La scelta delle materie prime

La scelta delle materie prime nella produzione del cibo per cani e gatti

La scelta delle materie prime nella produzione del cibo per cani e gatti

Prerogativa di Royal Canin nella produzione di tutti i suoi alimenti è l’impiego di materie prime di altissima qualità. Il processo inizia con la scelta di fornitori certificati secondo le Norme Sanitarie vigenti e con la definizione di un disciplinare qualitativo per assicurare la costanza dei parametri nutrizionali degli alimenti preparati.

Le materie prime a base proteica impiegate negli alimenti Royal Canin (ad esempio pollo, maiale, uova, pesce, anatra, tacchino) provengono dalla catena alimentare per uso umano e quindi rispettano le medesime Norme Sanitarie. Essendo destinate esclusivamente all’alimentazione degli animali, vengono definite “sottoprodotti” dalle Norme Comunitarie (Regolamento CE 1774/2002 e successivi).

Allo stesso modo, gli ingredienti di origine vegetale (ad esempio riso, mais, soia) provengono da produttori prossimi ai nostri stabilimenti e certificati nel pieno rispetto delle Norme Sanitarie vigenti.

L’approccio nutrizionale di Royal Canin prevede l’impiego di varie materie prime di origine sia animale sia vegetale per ottenere negli alimenti il miglior assortimento di NUTRIENTI, tali da soddisfare con la massima precisione i fabbisogni nutrizionali dei cani e dei gatti.

I fornitori offrono a Royal Canin materie prime di qualità elevatissima nel rispetto di uno specifico disciplinare.

Il 100% delle materie prime in consegna viene analizzato prima di autorizzarne lo scarico. Una volta autorizzato lo scarico, tutte le materie prime che si trovano nelle fabbriche Royal Canin sono sottoposte a controlli costanti. Tutte le sedi di produzione sono legate ai laboratori centrali di Aimargues (Francia) dove vengono svolte 30.000 analisi all'anno sulle materie prime e sugli alimenti finiti (certificato COFRAC*).

Royal Canin dispone inoltre di un "archivio" nel quale sono conservati campioni delle materie prime fino alla data di scadenza e campioni degli alimenti finiti per 18 mesi.

Questo per poter effettuare analisi di accertamento sugli alimenti dopo essere stati commercializzati.

Tutto questo processo, accuratamente rispettato da Royal Canin, garantisce che la produzione del cibo per cani e gatti sia qualitativamente eccellente e sicura.

*COFRAC: dal 2008 è stato designato come unico organismo nazionale di accreditamento. È riconosciuto a livello europeo e internazionale grazie ad accordi multilaterali. Le valutazioni e l’accreditamento delle aziende vengono fatte sulla base delle norme europee internazionali in vigore.

Le micotossine possono essere contenute naturalmente nelle sostanze vegetali. Grazie a un'esperienza decennale nell'identificazione di micotossine, Royal Canin ha imposto ai propri fornitori di materie prime livelli di tolleranza estremamente bassi, garantendo così cibo per cani e gatti sano e di qualità.

Nel caso delle micotossine, la prevenzione è l'unico mezzo efficace di protezione. Pertanto, Royal Canin ha attivato una politica rigorosa di rilevazione delle micotossine, prima della produzione, nella selezione delle materie prime, e alla consegna, con un percorso sistematico di analisi prima dello scarico delle merci. Qualsiasi carico dichiarato positivo alle micotossine viene rifiutato.

Alcuni alimenti per animali domestici vantano i benefici della carne fresca, sostenendo che la farina di pollo è inferiore a livello nutrizionale rispetto alla carne di pollo. In realtà la farina di pollo è semplicemente carne di pollo disidratata e dunque una fonte più concentrata di sostanze nutritive per l’animale.

Anche i sottoprodotti, spesso criticati, sono in verità una fonte nutritiva importante per cani e gatti. Essi infatti includono prodotti, come il fegato, ricchi di nutrienti necessari per un’alimentazione sana ed equilibrata di cani e gatti.

Le proteine vegetali isolate sono proteine di origine vegetale ottenute ad esempio dal seme di soia o di grano. Per ottenerle si separano le diverse componenti del seme, ovvero le fibre, i grassi, i carboidrati, i sali minerali, e per l’appunto anche le proteine, che potranno essere utilizzate nella ricetta.
Le proteine vegetali utilizzate negli alimenti Royal Canin sono particolarmente digeribili e quindi ben assimilabili dall’organismo.

Non esistono ricerche che sostengono la tesi secondo cui le diete prive di mais, grano e soia siano migliori rispetto a diete contenenti carboidrati. In realtà, i cereali sono molto digeribili e causano meno allergie rispetto alle fonti proteiche di origine animale.

Il mais, che spesso viene accusato di essere utilizzato negli alimenti per cani e gatti come riempitivo, secondo la scienza è uno dei pochi ingredienti che contiene proteine, carboidrati, grassi, minerali, vitamine e fibre.