Segugio Polacco

SEGUGIO POLACCO

Nonostante la sua taglia media, questo segugio forte e coraggioso si è specializzato nella caccia alla grande selvaggina, come il cervo e il cinghiale. In alcune regioni può brillare anche nella caccia alla piccola selvaggina, come la volpe o la lepre, in particolare nel sud della Polonia, nei siti montagnosi dove la tenacia e la resistenza sono di capitale importanza. Dolce ed equilibrato, questo cane è veramente molto coraggioso e può dar prova di grande ardimento. È intelligente e facile da addestrare. Alle sue qualità di cane da caccia si aggiungono quelle di eccellente guardiano.


Nutri la sua crescita

Hai un cucciolo di questa razza?

SCOPRI COME SEGUIRLO AL MEGLIO IN TUTTE LE FASI DEL SUO SVILUPPO.
Clicca qui

DESCRIZIONE

Un cane da caccia - Nella letteratura di caccia del XIX secolo si trovano descrizioni dettagliate di questo cane. Dopo la prima Guerra Mondiale, in Polonia si cacciava ancora con i segugi polacchi.    Nella regione di Podkarpacie, il noto cinologo polacco Józef Pawlusiewicz (1903-1979) cacciava con questi segugi e si occupava dello sviluppo del loro allevamento.    Incredibilmente resistente  È un cane flessibile, con una struttura compatta. La sua ossatura è forte ma non pesante. La sua costituzione indica una grande attitudine alla mobilità e un’innegabile predisposizione a resistere a condizioni di lavoro difficili nelle regioni montagnose.

LO SAPEVI CHE

La caccia con i segugi è menzionata nella letteratura polacca sin dal XIII secolo. La Polonia è sempre stata un paese coperto di boschi dove abbondava la grande selvaggina. Il segugio era un ausiliario prezioso per il cacciatore.

MORFOLOGIA

BRACCOIDE

TAGLIA DELLA FEMMINA

50 – 55 cm

PESO DELLA FEMMINA

-

TAGLIA DEL MASCHIO

55 – 59 cm

PESO DEL MASCHIO

-

TOELETTATURA

NOME ORIGINALE

Gończy Polski

DIMENSIONI

Medium (11-25 kg)

FCI

Segugi e cani per pista di sangue

ORECCHIE

pendenti, leggere, triangolari, di grandezza media.

TESTA

nobile, proporzionata al resto del corpo.

PELO

sul corpo pelo ruvido, coricato sulla pelle. Sottopelo abbondante, più abbondante in inverno, meno d’estate.

CORPO

garrese pronunciato, dorso dritto e muscoloso, rene largo e forte, petto ben disceso.

CODA

quando il cane è calmo, è portata bassa a sciabola; durante l’azione è portata leggermente al di sopra del livello della linea del dorso.

MANTELLO

nero e focato, marrone (cioccolato) e focato, rosso con tartufo nero, marrone o color carne. Il manto fulvo rosso può essere carbonato.