Rafeiro do Alentejo

RAFEIRO DO ALENTEJO

Eccellente cane da guardia delle fattorie e delle abitazioni dell’Alentejo, è anche utile come guardiano di bestiame, in particolare di notte. Durante il giorno è meno vigile, ma può dimostrarsi minaccioso verso gli sconosciuti.


Nutri la sua crescita

Hai un cucciolo di questa razza?

SCOPRI COME SEGUIRLO AL MEGLIO IN TUTTE LE FASI DEL SUO SVILUPPO.
Clicca qui

DESCRIZIONE

Guardiano antico - Da moltissimo tempo, questo cane originario della regione di cui porta il nome ha manifestato le sue qualità di bovaro, custode e conduttore di bestiame. Ma ha sempre mostrato anche eccellenti qualità di guardiano e difensore, proteggendo al bisogno il fattore e le sue proprietà dalle visite indesiderate.  Più lungo che largo - Cane di grossa taglia, forte, rustico e sobrio. Di profilo convesso poco accentuato, gli elementi della lunghezza superano di poco quelli della larghezza (sub-longilineo).

LO SAPEVI CHE

I particolari che lo riguardano sono numerosi; uno “eccezionale” merita di essere citato: esaminando il mantello di questo cane da guardia, sarete indubbiamente sorpresi di scoprire una cute rosa picchiettata di nero … 

MORFOLOGIA

MOLOSSOIDE

TAGLIA DELLA FEMMINA

Da 64 a 70 cm

PESO DELLA FEMMINA

Da 35 a 45 kg

TAGLIA DEL MASCHIO

Da 66 a 74 cm

PESO DEL MASCHIO

Da 40 a 50 kg

TOELETTATURA

NOME ORIGINALE

Rafeiro do Alentejo

DIMENSIONI

Maxi (26-44 kg)

FCI

Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, Molossoidi e cani Bovari Svizzeri

ORECCHIE

Attaccate a media altezza, sono ripiegate, cadono di lato e poco mobili.

TESTA

Somiglia alla testa di un orso, più larga alla sommità del cranio, meno larga e meno bombata alla base.

PELO

Corto o di preferenza semilungo, deve essere grosso, liscio e spesso.

CORPO

Forte, molto muscoloso, lungo, voluminoso, leggermente cascante ed arcuato.

CODA

Attaccata ad altezza media, grossa, lunga ed incurvata, con l’estremità ricurva, ma non piegata

MANTELLO

Di colore nero, lupino, fulvo o giallo, con bianco o bianco con questi colori. Il mantello può essere chiazzato, rigato o tigrato.