Pastore di Beauce

PASTORE DI BEAUCE

Con discrezione, quello che la scrittrice francese Colette definiva “Il gentiluomo di campagna” ha trovato la sua collocazione di difensore, e che collocazione: quella di un cane da utilità “di diritto”, che combina la potenza e l’intelligenza, un’espressione sicura e senza paura e un comportamento saggio e ardito. Grazie alle sue qualità fisiche e caratteriali, il Pastore di Beauce è diventato un colosso di eccellente compagnia.


Nutri la sua crescita

Hai un cucciolo di questa razza?

SCOPRI COME SEGUIRLO AL MEGLIO IN TUTTE LE FASI DEL SUO SVILUPPO.
Clicca qui

DESCRIZIONE

Pastore di pianura - È un cane di buon carattere e senza paura. La sua espressione è franca, mai cattiva né timorosa o inquieta. Il carattere del Beauceron deve essere saggio e deciso. Cane di Beauce, Beauceron e Bas-Rouge sono i nomi riconosciuti alla fine del XIX secolo per indicare questi antichi cani da pastore francesi di pianura, dello stesso tipo, a faccia rasa, dal pelo duro e corto e con le orecchie tagliate. Il corpo era nero con focature fulve sulla parte terminale dei quattro arti, una caratteristica che aveva spinto gli allevatori dell’epoca a chiamarli “Bas-Rouge” (“calze rosse”). 

LO SAPEVI CHE

Il nero e focato è il mantello più diffuso, ma alla fine del XIX secolo esistevano anche dei Beauceron grigi e del tutto neri, o completamente focati. È una razza selezionata per condurre e proteggere le greggi.

MORFOLOGIA

LUPOIDE

TAGLIA DELLA FEMMINA

da 61 a 68 cm

PESO DELLA FEMMINA

-

TAGLIA DEL MASCHIO

da 65 a 70 cm

PESO DEL MASCHIO

-

TOELETTATURA

NOME ORIGINALE

Beauceron

DIMENSIONI

Maxi (26-44 kg)

FCI

Cani da Pastore e Bovari (esclusi Bovari Svizzeri)

ORECCHIE

Inserite alte, sono semidiritte o pendenti. Non devono aderire alle guance. 

TESTA

Ben cesellata con linee armoniose. Viste di profilo, le linee del cranio e della canna nasale sono quasi parallele

PELO

Raso sulla testa, forte, corto, grosso, duro e aderente al corpo. Lungo da 3 a 4 cm.

CORPO

Il dorso è diritto, le reni corte, ampie e muscolose, e la groppa è poco inclinata. Il garrese è ben definito e la circonferenza toracica supera di 1/5 l’altezza al garrese. 

CODA

La coda è portata bassa, raggiunge almeno la punta del garretto, senza deviazioni, formando un accenno di uncino. 

MANTELLO

Esistono due distinte varietà: - Nero e focato (nero con focature fulve), “calze rosse”. Il colore nero deve essere molto deciso e quello delle focature deve essere rosso scoiattolo.- Arlecchino (blu-marmorizzato con focature fulve): grigio, nero e focato. Il mantello è grigio e nero in parti uguali, con macchie ben distribuite, talvolta con più nero che grigio. Le focature hanno la stessa ripartizione della varietà nero e focato.