Mastino Napoletano

MASTINO NAPOLETANO

Di carattere sicuro e leale, non aggressivo o mordace senza ragione, difensore della proprietà e dei suoi abitanti, è sempre vigilante, intelligente, nobile e maestoso. In Italia, la razza è venerata dal nord al sud da specialisti che si sforzano di perpetuare la tradizione. Considerato come una “sentinella”, il Mastino Napoletano è un guardiano dalla morfologia sufficiente a dissuadere i malintenzionati.

Allevatori Mastino Napoletano

Nutri la sua crescita

Hai un cucciolo di questa razza?

SCOPRI COME SEGUIRLO AL MEGLIO IN TUTTE LE FASI DEL SUO SVILUPPO.
Clicca qui

DESCRIZIONE

Il suo antenato: il Grande Molosso Romano - Il Mastino Napoletano è un discendente del grande molosso romano descritto da Columella nel I secolo d.C. nel suo libro “De re rustica”. Diffuso in tutta l’Europa dalle legioni di Roma, al fianco delle quali ha combattuto, è all’origine di numerose razze di mastini negli altri Paesi europei. Dopo essere sopravvissuto nel corso di lunghi secoli nelle campagne ai piedi del Vesuvio ed in generale nella provincia di Napoli, è stato nuovamente selezionato a partire dal 1947, grazie alla tenacia ed alla dedizione di un gruppo di cinofili.  Grande e pesante - Cane pesante, massiccio e tozzo, è di grossa taglia con una lunghezza del tronco che sorpassa del 10% l’altezza al garrese. La lunghezza della testa deve essere uguale ai 3/10 dell’altezza al garrese. Il rapporto cranio-muso è di 2 : 1.

LO SAPEVI CHE

Se il suo look è unico, il suo movimento lo è altrettanto. Le andature costituiscono una delle caratteristiche tipiche di questa razza. Al passo, l’andatura è lenta e sembra quella di un orso o di un grosso felino. 

MORFOLOGIA

MOLOSSOIDE

TAGLIA DELLA FEMMINA

da 60 a 68 cm

PESO DELLA FEMMINA

da 50 a 60 kg

TAGLIA DEL MASCHIO

da 65 a 75 cm

PESO DEL MASCHIO

da 60 a 70 kg

TOELETTATURA

NOME ORIGINALE

Mastino Napolitano

DIMENSIONI

Giant (over 45 kg)

FCI

Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, Molossoidi e cani Bovari Svizzeri

ORECCHIE

Piccole in rapporto al formato del cane e di forma triangolare, sono piatte, adese alle guance ed attaccate al di sopra dell’arcata zigomatica.

TESTA

Corta e massiccia, con un cranio largo a livello delle arcate zigomatiche.

PELO

Corto, ruvido e duro, fitto, di lunghezza uniforme su tutto il corpo ed uniformemente liscio.

CORPO

La lunghezza del corpo supera del 10% l’altezza al garrese. La linea superiore del dorso è diritta ed il garrese è largo, lungo e non molto pronunciato.

CODA

È larga e grossa alla sua radice, robusta e si assottiglia lievemente verso la sua estremità.

MANTELLO

I colori preferiti sono: grigio, grigio piombo e nero, ma anche bruno, fulvo e fulvo intenso (cervo).