Levriero Russo

LEVRIERO RUSSO

Il “Russkaya Psovaya Borzaya” è parte integrante della cultura nazionale e della storia russe da nove secoli. Infatti, già le Cronache francesi dell’XI secolo testimoniano che tre Levrieri Russi erano al seguito della figlia del Granduca di Kiev Anna Iaroslavna, quando arrivò in Francia per diventare la moglie di Enrico I. Fra i proprietari e gli allevatori si riscontrano molti personaggi celebri, compresi zar e poeti: Ivan il Terribile, Pietro il Grande, Nicola II, Pouchkine, Tourgueniev. Ebbe grande importanza la fondazione del celebre allevamento “Pershinskaya okhota” di allevatori illustri come il Granduca Nicolaï Nicolaevitch e Dimitri Valtsev. Dalla fine del XIX secolo, il Levriero Russo venne introdotto nei più grandi allevamenti d’Europa e d’America.


Nutri la sua crescita

Hai un cucciolo di questa razza?

SCOPRI COME SEGUIRLO AL MEGLIO IN TUTTE LE FASI DEL SUO SVILUPPO.
Clicca qui

DESCRIZIONE

Asciutto e robusto – Questo cane dall’aspetto aristocratico e di grossa taglia possiede una costituzione contemporaneamente asciutta e robusta, su una struttura appena allungata. Le femmine sono generalmente più lunghe dei maschi. L’ossatura è forte, ma non massiccia, le ossa sono abbastanza piatte sotto una muscolatura asciutta, molto sviluppata, soprattutto sulle cosce, ma senza sporgenze. È fondamentale l’armonia delle forme e del movimento. Nella vita di tutti i giorni il Levriero Russo ha un carattere tranquillo ed equilibrato. Alla vista della selvaggina si eccita immediatamente. Possiede una vista penetrante, capace di vedere molto lontano. La sua reazione è impetuosa.

LO SAPEVI CHE

Raro, ma vero: sono ammessi i soggetti che superano la taglia massima, a condizione che sia salvaguardata la morfologia tipica.

MORFOLOGIA

GRAIOIDE

TAGLIA DELLA FEMMINA

Da 68 a 78 cm

PESO DELLA FEMMINA

-

TAGLIA DEL MASCHIO

Da 75 a 85 cm

PESO DEL MASCHIO

-

TOELETTATURA

NOME ORIGINALE

Russkaya Psovaya Borzaya

DIMENSIONI

Maxi (26-44 kg)

FCI

Levrieri

ORECCHIE

Piccole, sottili, mobili, attaccate al di sopra della linea dell’occhio ed arretrate, dirette quasi verso la nuca quando il cane non è attento.

TESTA

Vista di sopra, o di profilo, è asciutta, lunga, stretta e aristocratica. Viste di profilo, le linee del cranio e della canna nasale formano un lungo profilo leggermente convesso, mentre la linea della regione sincipitale (cresta sagittale) è diritta o leggermente obliqua verso la protuberanza occipitale, molto marcata. Gli occhi sono grandi, espressivi, un po’ infossati, di colore nocciola scuro o bruno scuro, a mandorla, ma non chiacciati, posti obliquamente.

PELO

Il pelo è serico, morbido e soffice, ondulato o a riccioli corti, ma non forma mai dei piccoli riccioli stretti.

CORPO

Il dorso è ampio, muscoloso ed elastico. Forma con le reni e la groppa un’arcatura più pronunciata nei maschi. Il punto più alto di questa arcatura è posto oltre il centro delle reni o nella regione della I o II vertebra lombare.

CODA

A forma di falce o di sciabola, attaccata bassa, sottile, lunga.

MANTELLO

Combinazione di tutti i colori, ma mai con il blu o il marrone (cioccolato) e tutti i loro derivati. Tutti i colori possono essere uniformi o macchiettati.