Levriero Polacco

LEVRIERO POLACCO

Il Levriero Polacco è padrone di sé, fiducioso, riservato e coraggioso. Inoltre è rapido, molto abile e resistente, e in azione reagisce rapidamente e bruscamente. Ma ciò che impressiona al primo incontro sono i suoi occhi espressivi, dallo sguardo sveglio e penetrante, che giocano un ruolo importante nel suo aspetto generale.


Nutri la sua crescita

Hai un cucciolo di questa razza?

SCOPRI COME SEGUIRLO AL MEGLIO IN TUTTE LE FASI DEL SUO SVILUPPO.
Clicca qui

DESCRIZIONE

Un discendente del Saluki – La sua presenza in Polonia può essere certificata dal XIII secolo e discende probabilmente dai levrieri asiatici del tipo Saluki; la tesi relativa ad un incrocio fra un Greyhound ed un Levriero Russo sarebbe un’ipotesi infondata. Le citazioni sul Levriero Polacco nella letteratura cinegetica sono frequenti, con rappresentazioni iconografiche molto uniformi.    Riconosciuto recentemente – L’ossatura forte, la struttura concisa del corpo, la muscolatura netta e le mandibole possenti testimoniano che è stato utilizzato nelle difficili condizioni di caccia del clima polacco. È uscito dall’ombra soltanto di recente, poiché il riconoscimento da parte dell’FCI risale al 1989, con il  numero 333.

LO SAPEVI CHE

Il Levriero Polacco è un cane di grossa taglia, possente e muscoloso. È soprattutto nettamente più forte e meno sottile degli altri levrieri a pelo corto.

MORFOLOGIA

GRAIOIDE

TAGLIA DELLA FEMMINA

Da 68 a 75 cm

PESO DELLA FEMMINA

-

TAGLIA DEL MASCHIO

Da 70 a 80 cm

PESO DEL MASCHIO

-

TOELETTATURA

NOME ORIGINALE

Chart Polski

DIMENSIONI

Maxi (26-44 kg)

FCI

Levrieri

ORECCHIE

Di grandezza media ed abbastanza strette, possono essere sia ripiegate all’indietro sia spioventi o, in stato di eccitazione, totalmente erette, oppure con le estremità leggermente incurvate in avanti.

TESTA

È forte, asciutta e lunga. La parte superiore della scatola cranica deve essere piatta, il solco frontale poco pronunciato, mentre la linea laterale del cranio si deve fondere con quella del muso.

PELO

Pelo elastico al tatto, abbastanza duro ma non a “fil di ferro”.

CORPO

Il garrese è piccolo ma marcato, la linea superiore è diritta nella parte toracica e lievemente arcuata in quella lombare, le reni ampie e muscolose e la groppa obliqua, in pendenza abbastanza lieve, lunga, muscolosa ed ampia.

CODA

Con frange, è lunga e spessa alla base. Alla sua estremità, deve essere a forma di falce, ricurva verso l’alto, e formare un anello completo.

MANTELLO

Sono ammessi tutti i colori