Levriero Inglese

LEVRIERO INGLESE

Dolce ed amichevole, è obbediente e facile da educare, perché non chiede che di piacere. Dotato di un buon carattere, non è mai diffidente, né aggressivo, né pauroso. Si comporta con una dignità calma e tranquilla.


Nutri la sua crescita

Hai un cucciolo di questa razza?

SCOPRI COME SEGUIRLO AL MEGLIO IN TUTTE LE FASI DEL SUO SVILUPPO.
Clicca qui

DESCRIZIONE

Una razza emblematica – Anche se assomiglia ad un Greyhound a pelo ruvido, ma di taglia più grande e con un’ossatura più robusta, il Levriero Inglese è contemporaneamente un compagno sobrio e distinto, un antico cacciatore emerito ed un corsiero che non ama lasciarsi distanziare.
Storicamente, in Scozia sono sempre esistiti dei levrieri a pelo ruvido. Nel filo dei secoli, incroci, rinsanguamenti ed altri metodi di allevamento hanno forgiato la razza, facendo chiaramente di questo levriero l’emblema della cinotecnia scozzese. 

LO SAPEVI CHE

Il paradosso scozzese: mentre la struttura fisica suggerisce un’eccezionale combinazione di velocità, possanza e resistenza, che gli consentono di atterrare un cervo, il portamento è caratterizzato da dolcezza e dignità.

MORFOLOGIA

GRAIOIDE

TAGLIA DELLA FEMMINA

Minimo 71 cm

PESO DELLA FEMMINA

Circa 36,5 kg

TAGLIA DEL MASCHIO

Minimo 76 cm

PESO DEL MASCHIO

Circa 45,5 kg

TOELETTATURA

NOME ORIGINALE

Deerhound

DIMENSIONI

Maxi (26-44 kg)

FCI

Levrieri

ORECCHIE

Le orecchie, grandi e spesse, ma mai diritte, pendono piatte contro la testa. Sono morbide, lucide, e ricordano al tatto il pelo di topo. 

TESTA

Lunga e senza stop, con il cranio più piatto che rotondo, più ampio a livello delle orecchie e che diminuisce leggermente di larghezza verso gli occhi. 

PELO

Irsuto, ma non sovrabbondante, è spesso, aderente al corpo, irregolare, ruvido o crespo al tatto. 

CORPO

Il corpo e la conformazione ricordano il Greyhound, ma più in grande e più possente. Le reni sono molto arcuate e la linea della groppa si inclina fino alla coda. Il petto è più alto che largo. 

CODA

Ben coperta di pelo, è lunga e spessa all’origine, poi si assottiglia e raggiunge quasi il suolo. 

MANTELLO

Grigio blu scuro, grigio più scuro e più chiaro, tigrato e giallo, sabbia o fulvo rosso, con una maschera nera e nero sulle orecchie, sulle estremità e sulla coda.