Cavalier King Charles Spaniel

CAVALIER KING CHARLES SPANIEL

Pieno di vitalità, affettuoso, non ha veramente paura di nulla. Sono la gaiezza ed il carattere amichevole e non aggressivo a spiegare in gran parte la sua popolarità, prima europea e poi mondiale, dalla fine degli anni 1990. 

Allevatori Cavalier King Charles Spaniel

Nutri la sua crescita

Hai un cucciolo di questa razza?

SCOPRI COME SEGUIRLO AL MEGLIO IN TUTTE LE FASI DEL SUO SVILUPPO.
Clicca qui

PHOTOGALLERY

DESCRIZIONE

Triste ed interrogativo – Si tratta di un cane attivo, grazioso e molto proporzionato, dall’espressione particolarmente dolce, con grandi occhi scuri e rotondi, che offrono un misto di tristezza ed aria interrogativa. In Inghilterra, il suo riconoscimento fu molto tardivo, perché il Kennel Club attese l’anno 1945 per ammettere ufficialmente il Cavalier, realizzando un libro separato dal suo antenato, il King Charles. 

MORFOLOGIA

BRACCOIDE

TAGLIA DELLA FEMMINA

-

PESO DELLA FEMMINA

da 5,4 a 8 kg

TAGLIA DEL MASCHIO

-

PESO DEL MASCHIO

da 5,4 a 8 kg

TOELETTATURA

NOME ORIGINALE

Cavalier King Charles Spaniel

DIMENSIONI

Mini (1-10 kg)

FCI

Cani da compagnia e Toy

ORECCHIE

Lunghe ed attaccate alte, sono coperte da frange abbondanti. 

TESTA

Il cranio è quasi piatto tra le orecchie e lo stop è poco accentuato. 

PELO

Pelo lungo, serico e senza riccioli, anche se è ammessa una leggera ondulazione. Le frange sono abbondanti. 

CORPO

Il dorso è diritto, le reni corte ed il petto medio, ma con costole ben cinturate. 

CODA

La lunghezza della coda è proporzionata a quella del corpo. È ben attaccata, portata gioiosamente, ma mai molto al di sopra della linea del dorso. 

MANTELLO

Nero e focato: Nero ala di corvo con delle macchie focate al di sopra degli occhi, sulle guance, all’interno delle orecchie, sul petto, sugli arti e sotto la coda. Il colore focato deve essere vivo. Non sono ammesse le macchie bianche.
Rubino: Monocolore, d'un rosso intenso. Le macchie bianche non sono ammesse.
Blenheim: Macchie castano vivo ben distribuite su di un fondo bianco perla. Sulla testa le macchie devono dividersi in modo uguale, lasciando posto tra le orecchie per una losanga o pastiglia, molto apprezzata (è una caratteristica di razza).
Tricolore: Nero e bianco ben distribuiti e ripartiti, con delle macchie focate al di sopra degli occhi, sulle guance, all’interno delle orecchie, all’interno degli arti e sotto la coda. 

LO SAPEVI CHE

È grazie ad un americano appassionato di Toy spaniel, il Sig. Roswell Eldridge, che il Cavalier è apparso sulla scena cinofila britannica: cercando di ritrovare questi piccoli épagneul presenti in varie tele dei maestri del XVI, XVII e XVIII secolo, e mettendo in gioco un’importante somma di denaro, questo vero amatore consentì al Cavalier di fare la sua comparsa sui ring inglesi, al Crufts. E nel 1928 vedeva la luce il Cavalier King Charles Spaniel club. 

ROYAL EVENTI

SCOPRI GLI
ALIMENTI SPECIFICI
PER IL CAVALIER KING CHARLES SPANIEL