Cane da Orso della Carelia

CANE DA ORSO DELLA CARELIA

Di natura equilibrata, un po’ riservato, coraggioso e perseverante, questo cane è sicuro di sé, il che lo porta eventualmente a mostrarsi aggressivo verso i congeneri, ma mai verso gli esseri umani. Il suo istinto di lotta è fortemente sviluppato, frutto di una selezione orientata essenzialmente sul suo “compito” iniziale, la caccia all’orso!


Nutri la sua crescita

Hai un cucciolo di questa razza?

SCOPRI COME SEGUIRLO AL MEGLIO IN TUTTE LE FASI DEL SUO SVILUPPO.
Clicca qui

DESCRIZIONE

Robusto contro la selvaggina di grossa taglia -  L’allevamento iniziò nel 1936 con l’obiettivo di creare un cane robusto, che abbaiasse contro la selvaggina di grossa taglia. Il primo standard fu redatto nel 1945 ed i primi cani furono registrati nel Libro delle Origini nel 1946. Oggi, questa razza è molto diffusa in Finlandia.  Un cane popolare – Il Cane da Orso della Carelia è un cane di taglia media, forte, di costituzione robusta; è appena più lungo che alto. Il suo pelo è spesso e le sue orecchie sono erette. Oggi fa parte delle razze più popolari nel suo Paese d’origine.

LO SAPEVI CHE

Utilizzato principalmente per la caccia all’alce ed all’orso, tiene l’animale “alla posta”. È un cacciatore appassionato, molto indipendente ma che coopera attivamente alla caccia perché indica la presenza della selvaggina abbaiando. I suoi sensi sono fini, soprattutto l’odorato, che consente di impiegarlo nella caccia agli ungulati.

MORFOLOGIA

LUPOIDE

TAGLIA DELLA FEMMINA

Ideale 52 cm

PESO DELLA FEMMINA

da 17 a 20 kg

TAGLIA DEL MASCHIO

Ideale 57 cm

PESO DEL MASCHIO

da 25 a 28 kg

TOELETTATURA

NOME ORIGINALE

Karjalankarhukoira

DIMENSIONI

Maxi (26-44 kg)

FCI

Cani di tipo Spitz e di tipo primitivo

ORECCHIE

Erette, attaccate relativamente alte, di grandezza media, con le estremità leggermente arrotondate.

TESTA

Vista di faccia, è triangolare.

PELO

Il pelo di copertura è liscio e rado, mentre il sottopelo è morbido e fitto.

CORPO

Garrese nettamente definito, specialmente nei maschi, dorso diritto e muscoloso, reni corte e muscolose, groppa ampia, forte e leggermente obliqua.

CODA

Attaccata alta, di lunghezza media, incurvata ad arco al di sopra del dorso. È ammessa la coda naturalmente corta.

MANTELLO

Nero, può essere opaco o di una sfumatura brunastra. La maggioranza dei soggetti presenta macchie bianche molto delimitate su testa, collo, petto, ventre ed arti.