Cane da Montagna dei Pirenei

CANE DA MONTAGNA DEI PIRENEI

Utilizzato per garantire soltanto la protezione del bestiame contro gli attacchi dei predatori, è stato selezionato tanto per le sue attitudini alla guardia ed alla dissuasione, quanto per il suo attaccamento al gregge. Come qualità principali ne derivano forza ed agilità, nonché dolcezza e dedizione a coloro che protegge.

Allevatori Cane da Montagna dei Pirenei

Nutri la sua crescita

Hai un cucciolo di questa razza?

SCOPRI COME SEGUIRLO AL MEGLIO IN TUTTE LE FASI DEL SUO SVILUPPO.
Clicca qui

DESCRIZIONE

Cane da greggi inflessibile - Cane di grossa taglia, imponente e fortemente strutturato, provvisto di una certa eleganza. Guardiano inflessibile delle greggi che gli sono state affidate, sa respingere orsi e lupi e continua a lavorare nei Pirenei, suo luogo d’origine, presso i pastori. Reso popolare negli anni ‘70 da una serie televisiva francese (“Belle et Sébastien”), ha raggiunto i cinque continenti, conoscendo un meritato successo negli USA come in Giappone.    Antico guardiano di castelli - Presente nei Pirenei da tempi immemorabili, utilizzato nel Medio Evo come guardiano di castelli, è citato da Gaston Phoebus nel XIV secolo. Già apprezzato come cane da compagnia nel XVII secolo, conobbe la gloria alla corte di Luigi XIV. La prima descrizione dettagliata di questo cane risale al 1897, nel libro del Conte di Bylandt. Dieci anni più tardi vennero fondati i primi club di razza e nel 1923 la Réunion des Amateurs de Chiens Pyrénéens, attraverso l’iniziativa di M. Bernard Sénac-Lagrange, faceva registrare lo standard ufficiale presso la S.C.C. Lo standard attuale è ancora molto vicino a quello elaborato nel 1923, al quale sono state apportate soprattutto delle precisazioni.

LO SAPEVI CHE

Dietro la dolcezza del suo sguardo ed il suo mantello quasi immacolato che rassicura, il Cane da Montagna dei Pirenei è un dannato cane da protezione, incline all’indipendenza; il suo spirito di iniziativa richiede una certa autorità da parte del proprietario.

MORFOLOGIA

MOLOSSOIDE

TAGLIA DELLA FEMMINA

da 65 a 75 cm, con una tolleranza di + 2 cm per i soggetti più tipizzati

PESO DELLA FEMMINA

-

TAGLIA DEL MASCHIO

da 70 a 80 cm, con una tolleranza di + 2 cm per i soggetti più tipizzati

PESO DEL MASCHIO

-

TOELETTATURA

NOME ORIGINALE

Chien de Montagne des Pyrénées

DIMENSIONI

Giant (over 45 kg)

FCI

Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, Molossoidi e cani Bovari Svizzeri

ORECCHIE

Sono poste ad altezza occhi, abbastanza piccole, di forma triangolare, pendenti ed arrotondate alle estremità. 

TESTA

Non troppo forte rispetto alla taglia, con i lati abbastanza piatti.

PELO

È molto folto, piatto, abbastanza lungo e morbido, abbastanza frusciante sulle spalle e sul dorso, più lungo sulla coda ed intorno al collo, in cui può essere leggermente ondulato.

CORPO

La lunghezza del corpo dalla punta della spalla a quella della natica è leggermente superiore all’altezza del cane al garrese.

CODA

È fitta e forma un pennacchio; a riposo è portata bassa; di preferenza, l’estremità forma un uncino.

MANTELLO

Bianco o bianco con macchie grigie (pelo di tasso o lupino), o giallo pallido, o arancio (“Arrouye”) sulla testa, sulle orecchie ed, alla nascita, sulla coda e talvolta sul corpo.