Alano

ALANO

L’alano unisce fierezza, forza ed eleganza in un insieme pieno di nobiltà. E’ grande, possente e di struttura armoniosa. L’armonia del suo aspetto, il profilo molto proporzionato e la testa particolarmente espressiva trasmettono a chi lo guarda l’impressione di ammirare una statua piena di nobiltà. Lo si considera naturalmente come l’Apollo dei cani. 

Allevatori Alano

Nutri la sua crescita

Hai un cucciolo di questa razza?

SCOPRI COME SEGUIRLO AL MEGLIO IN TUTTE LE FASI DEL SUO SVILUPPO.
Clicca qui

PHOTOGALLERY

DESCRIZIONE

Tra il Mastino ed il levriero - Gli antenati stretti dell’Alano attuale sono l’antico “Bullenbeisser” e grandi maschi utilizzati nelle battute di caccia ed, in particolare, in quelle al cinghiale; si trattava di cani di un formato ed una conformazione intermedi tra un possente mastino di tipo inglese ed un levriero snello e rapido.Nel 1880, in occasione di un’esposizione a Berlino, fu redatto un primo standard dell’Alano. Dal 1888, la razza fu affidata al “Deutscher Doggen Club 1888 e.V.”, che, nel corso degli anni, ha modificato lo standard a più riprese. Forma e contenuto attuale corrispondono al modello proposto dalla FCI.
Ideale in famiglia - dotato di una bontà naturale, affettuoso ed attaccato ai suoi padroni, in particolare ai bambini, resta riservato con gli estranei. Va considerato un cane da accompagnamento e da famiglia senza paura e molto sicuro, docile, recettivo, senza aggressività e con una soglia di reazione elevata.

MORFOLOGIA

MOLOSSOIDE

TAGLIA DELLA FEMMINA

minimo 72 cm

PESO DELLA FEMMINA

-

TAGLIA DEL MASCHIO

minimo 80 cm

PESO DEL MASCHIO

-

TOELETTATURA

NOME ORIGINALE

Deutsche Dogge

DIMENSIONI

Giant (over 45 kg)

FCI

Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, Molossoidi e cani Bovari Svizzeri

ORECCHIE

Attaccate alte, pendenti di natura, di grandezza media, con il bordo anteriore adeso alla guancia. 

TESTA

Armoniosamente proporzionata all’insieme, allungata, stretta, con linee nette, molto espressiva, delicatamente cesellata. Il collo è lungo ed asciutto. 

PELO

Molto corto e fitto, liscio e molto aderente, lucente.  

CORPO

Il corpo, soprattutto quello dei maschi, si inscrive in un quadrato. 

CODA

Attaccata alta e larga, si assottiglia progressivamente fino alla sua estremità, in cui raggiunge il garretto. 

MANTELLO

L’Alano è allevato in tre famiglie, di cinque varietà di colori indipendenti: fulvo e tigrato, nero ed arlecchino, ed infine blu. Sono in corso di riconoscimento altri colori. 

LO SAPEVI CHE

Sotto la denominazione di mastino (“dogue”) inizialmente si comprendeva un grande cane possente, che non doveva obbligatoriamente appartenere ad una razza determinata. Più tardi, i nomi di “mastino d’Ulm”, “mastino inglese”, “mastino danese”, “ Hatzrüde” (grosso maschio per le battute di caccia), “Saupacker” (cane veltro) e “grande mastino” hanno classificato numerosi tipi di questi cani che si distinguevano per il colore del mantello e la loro taglia. Nel 1878, a Berlino, un comitato di 7 allevatori e giudici competenti, sotto la presidenza del Dr. Bodinus, prese la decisione di riunire tutte le varietà sopracitate sotto il nome di “Alano”.

ROYAL EVENTI

SCOPRI GLI
ALIMENTI SPECIFICI
PER IL ALANO