Akita Americano

AKITA AMERICANO

Amichevole, vigile, recettivo, dignitoso, docile e coraggioso: sono gli aggettivi che riassumono i tratti di carattere dell’Akita Americano. Questo possente compagno è noto per aver un istinto da guardiano innato e si raccomanda vivamente di iniziarne la socializzazione sin dalla più tenera età. Relativamente diffidente verso le persone che non gli sono familiari, è anche un tantino dominante nei confronti dei congeneri. Poco rumoroso, si distingue per la sua prestanza e la sua sicurezza, e questo vale per ogni circostanza.

Allevatori Akita Americano

Nutri la sua crescita

Hai un cucciolo di questa razza?

SCOPRI COME SEGUIRLO AL MEGLIO IN TUTTE LE FASI DEL SUO SVILUPPO.
Clicca qui

DESCRIZIONE

Una razza che si è evoluta – All’indomani della seconda Guerra Mondiale, in seguito all’importazione realizzata dai militari americani di stanza nelle basi situate in Giappone, l’Akita si fece conoscere negli USA. Vari incroci (con molossi e Pastori Tedeschi) fecero evolvere il tipo originale verso quello che conosciamo oggi. Il Club americano dell’Akita venne fondato nel 1956 ed il Kennel Club americano (AKC) accettò la razza nell’Ottobre del 1972 (iscrizione al libro delle origini ed accesso completo alle esposizioni). Una testa da orso bianco – Cane di grossa taglia, di costituzione solida, molto equilibrato e dotato di un’ossatura pesante, l’Akita presenta come caratteristiche di razza una testa ampia, a forma di triangolo smussato, un muso spesso, occhi relativamente piccoli ed orecchie erette, portate verso l’avanti quasi come prolungamento della linea superiore del collo. Gli estimatori amano ricordare che la testa dell’Akita per la sua forma evoca quella dell’orso e, più precisamente, quella dell’orso bianco. La somiglianza però si ferma lì.

LO SAPEVI CHE

Si verificò una vera e propria guerra delle denominazioni che provocò rabbia tra i difensori dell’Akita in Giappone, che si opponevano a coloro che difendevano il tipo americano, diventato razza a sé stante. Oggi si riconoscono l’Akita Giapponese, originario del Giappone, e l’Akita, che rappresenta la razza americana.

MORFOLOGIA

LUPOIDE

TAGLIA DELLA FEMMINA

da 61 a 66 cm

PESO DELLA FEMMINA

-

TAGLIA DEL MASCHIO

da 66 a 71 cm

PESO DEL MASCHIO

-

TOELETTATURA

NOME ORIGINALE

American Akita

DIMENSIONI

Maxi (26-44 kg)

FCI

Cani di tipo Spitz e di tipo primitivo

ORECCHIE

Fermamente erette e piccole in rapporto al resto della testa.

TESTA

Massiccia, molto equilibrata in rapporto al corpo, senza rughe quando il cane è a riposo.

PELO

Pelo doppio, con un sottopelo spesso, morbido, fitto e più corto del pelo di copertura.

CORPO

Più lungo che alto. La cute non è troppo fine, né troppo dura, né lassa.

CODA

Forte e molto fornita di pelo, è attaccata alta e portata sul dorso o contro il fianco.

MANTELLO

Sono ammessi tutti i colori come rosso, fulvo, bianco, compresi i mantelli tigrati e screziati.